apr 032014
 
Polpo

Il polpo appartiene al philum dei molluschi, alla classe dei cefalopodi. L’immensa famiglia dei molluschi comprende tipologie di esseri viventi le più disparate che in comune comunque presentano 5 caratteristiche: 1) un capo ove hanno sede i ricettori sensoriali la bocca e una radula per raschiare 2) una regione viscerale ove si trovano il sistema di circolazione [...]

Condividi questo argomento
apr 032014
 
Pleurobranco testuggine

Il pleurobranco testuggine   è un mollusco gasteropode opistobranco appartenente all’ordine dei notaspidei. L’immensa famiglia dei molluschi comprende tipologie di esseri viventi le più disparate che in comune comunque presentano 5 caratteristiche: 1) un capo ove hanno sede i ricettori sensoriali la bocca e una radula per raschiare 2) una regione viscerale ove si trovano il sistema di circolazione [...]

Condividi questo argomento
apr 032014
 
Marangone dal ciuffo

Il marangone dal ciuffo cattura  pesci di cui si nutre con un rapidissimo nuoto in apnea fino a profondità superiori di molto ai 50 metri. Proprio per la sua abilità di apneista ci può caoitare di  avere la disavventura di incontrarli prigionieri delle reti sott’acqua. Condividi questo argomento

Condividi questo argomento
mar 242014
 
Granchio comune

Il granchio comune è un artropode del subphilum dei crostacei, della classe dei malacostraci, dell’ ordine dei decapodi, del sottordine dei reptanti brachiuri e all’ infraordine dei granchi. Artropodi significa “possedere zampe articolate” e il philum degli artropodi è il più vasto del regno animale in generale e sottomarino. Il corpo è segmentato con tre regioni: capo, torace e addome tutte e tre (salvo rari casi: paguri) [...]

Condividi questo argomento
mar 242014
 
Cerianto membranaceo

Il cerianto membranaceo appartiene al philum dei cnidari, alla classe degli antozoi, alla sottoclasse degli esacoralli e all’ordine degli ceriantipatari. Il nome cnidari giustifica la presenza di cnidocisti o meglio cellule urticanti, distribuite in tutto il corpo e per lo più nei tentacoli. Sono altrimenti detti celenterati possedendo una cavità gastrica detta celenteron che assieme ad una primitiva struttura muscolare colloca i cnidari ad [...]

Condividi questo argomento