Sacoglossi

 

elisia timida 18 300x225 Sacoglossi

 

 

 

 

 

 

Il nome sacoglossi deriva dal fatto che le specie appartenenti a questo ordine, hanno bocca sprovvista di mandibola.Essendo per lo più erbivori l’alimentazione avviene  succhiando il contenuto delle cellule vegetali, stilettate dalla radula presente nella bocca.Altra particolarità di molte specie di questo ordine consiste nella capacità di “mantenere” all’interno del corpo  e a lungo, parti ancora in attività di fotosintesi  di quanto assunto con la dieta vegetale, sicchè, attraverso la luce vi è costanza di nutrimento  da tempo incamerato.
Troveremo spesso rappresentanti di alcune specie di sacoglossi in ambienti superficiali ricchi di alghe verdi in particolar modo quelle del genere caulerpa.

Passa alle immagini della categoria

 

bosellia Bosellia mimetica
 calliopea Calliopea bellula
cierce cristallina Cyerce cristallina
cierce greca cyerce graeca
 elisia gialla   Elysia flava
elisia rosa Elysia gordanae
elisia timida Elysia timida
elisia tozza Elysia hetta
 elisia traslucida  Elysia translucens
 elisia verde  Elysia viridis
 ercolania  Hercolania coerulea
lobiger Lobiger serradifalci
 oxinoe  Oxinoe olivacea
 placidia cremoniana  Placida cremoniana
placida verde Placida viridis
 turidilla  Thuridilla hopei
Condividi questo argomento