Ago 102012
 
bonellia-viridis-06

La bonellia viridis  è un Verme che appartiene al philum degli Echiuridi, e ne è, per quanto ci riguarda, l’unico rappresentante  che incontreremo.
Il termine Vermi è generico ed usato in questa nostra analisi quale catalogo di comodo per indicare una grande varietà di organismi che si presentano simili con un corpo allungato e flessibile.
Gli Echiuridi rappresentano nel mondo dei vermi un philum a sè.
Il corpo, a forma  di salciccia è simile a quello dei sipinculidi, e da esso si diparte  la lunga proboscide  alla cui base si trova la bocca.

Il corpo tondeggiante della femmina vive nascosto in anfratti del substrato mentre la lungo proboscide tubolare terminante con piegature a ” T ” di estende nelle vicinanze a cercare cibo.
Il maschio, lungo appena pochi millimetri vive parassita all’interno del corpo della femmina.
Le larve, in balia delle correnti,  se cadute nel fondo o nel substrato, si sviluppano lontano da una femmina diventano femmine, se vicino, diventano maschio e ne diventano parassita, restando, assieme ad altri maschi dapprima nella proboscide e poi per brevissimo tempo, nell’utero, adempiendo ai doveri coniugali per poi passare a miglior (sicuramente) vita.
Tra i tanti animali  con la “proboscide” la bonellia  è sicuramente quella che ce l’ha più lunga.

NOME SCIENTIFICO Bonellia viridis
NOME COMUNE bonellia
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE bondali detritici e rocciosi ricchi di anfratti
PROFONDITA’ PREVALENTE 10-100 metri
CARATTERISTICHE
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO
NOTE

 

TABELLA SISTEMATICA VERMI

Clicca sulle immagini per ingrandirle

  

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.