Recent News

Read the latest news and stories.

ostrica-zig.zag-08 ostrica-zig.zag-08

Ostrea stentina, ostrica zig zag

L’ Ostrica zig-zag  appartiene al philum dei Molluschi, alla classe dei Bivalvi.
L’immensa famiglia dei Molluschi comprende tipologie di esseri viventi le più disparate che in comune comunque presentano 5 caratteristiche:
1) un capo ove hanno sede i ricettori sensoriali la bocca e una radula per raschiare
2) una regione viscerale ove si trovano il sistema di circolazione sanguigna, lo stomaco, i reni e gli apparati sessuali
3) un mantello che contorna la regione viscerale ove hanno sede le branchie (respirazione), l’ano, le aperture genitali
4) una conchiglia interna o esterna o qualche volta solo un residuo di conchiglia
5) un piede che a mo’ di ventosa permette la deambulazione.
bivalvi, sono chiamati anche lamellibranchi (apparato respiratorio a branchie lamellari). I bivalvi  rappresentano la classe dei molluschi più conosciuti. Due valve impregnate di sali di calcio, unite e articolate da una cerniera, se chiuse racchiudono l’intero animale, se parzialmente aperte, permettono respirazione, filtraggio, funzioni sessuali e minima deambulazione.
L’ostrica zig zag è un mollusco bivalve  con una parte della valva inferiore  adesa al substrato, anche se sono stati osservati esemplari  adesi a minimi supporti in substrati molli. 

NOME SCIENTIFICO Ostrea stentina
NOME COMUNE ostrica zig zag
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE supporti solidi, fondali sabbiosi e fangosi
PROFONDITA’ PREVALENTE 1-30 metri
CARATTERISTICHE
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali
NOTE

TABELLA SISTEMATICA  MOLLUSCHI

TABELLA SISTEMATICA  BIVALVI

CLASSIFICAZIONE GENERALE BINOMIA

Clicca sulle immagini per ingrandirle

 

Potrebbe interessarti anche...


Un grazie speciale a
Mercatino Sport
Biologiamarina.org è un progetto senza scopo di lucro curato da appassionati che sostengono costi di gestione e mantenimento, vuoi aiutarci con una donazione?
Clicca sul pulsante PAYPAL qui sotto

Vuoi aiutare il progetto biologiamarina.org?