Pesci condroitti

 

 

 

 

A caratterizzare i pesci condroitti  è la sostanza che forma lo scheletro, non ossea ma cartilaginea. Detta struttura è meno pesante e meno rigida della strutture ossea permettendo così da un lato una buona galleggiabilità (se necessaria) e dall’altro  movimenti più agibili. Diversa nei condroitti è la conformazione delle scaglie che rivestono il derma, tali da renderlo “abrasivo” al tocco. Nelle nostre immersioni avremo sicuramente anche modo di osservare le uova dei condroitti, racchiuse in un guscio corneo dentro al quale riusciamo ad intravvedere  il “nascituro” con il sacco vitellino.

 

 

 

 

Biologiamarina.org è un progetto senza scopo di lucro curato da appassionati che sostengono costi di gestione e mantenimento, vuoi aiutarci con una donazione?
Clicca sul pulsante PAYPAL qui sotto

Vuoi aiutare il progetto biologiamarina.org?