Ago 222012
 
verme-terebellide-nuvola-14

Il  terebellide nuvola è un   Verme che appartiene al philum degli Anellidi, alla classe dei Policheti Sedentari ed alla famiglia dei Terebellidi

Il termine Vermi è generico ed usato in questa nostra analisi quale catalogo di comodo per indicare una grande varietà di organismi che si presentano simili con un corpo allungato e flessibile.
Suddivideremo le poche specie di vermi da noi subacquei conosciute in cinque philum :

  • anellidi
  • platelminti
  • nemertini
  • sipunculudi
  • echiuridi

Gli anellidi sono vermi con corpo segmentato formato da tanti anelli uguali in tutto ed in sequenza l’uno attaccato all’altro.
Diversi risulteranno il primo e l’ultimo della “fila”. Di norma ogni segmento presenta apposite setole chitinose atte al  movimento,
ed il primo e l’ultimo tentacoli o cirri o papille per funzioni vitali diverse dal movimento.
Nel philum degli anellidi prenderemo in esame due sole classi dei policheti.
Degli organismi che fanno parte di queste classi esamineremo soltanto, (e lo faremo a grandi linee) la forma di movimento
ed il sistema di deambulazione nel territorio.
Da questa analisi differenzieremo la classe dei policheti erranti, liberi e capaci di movimento proprio nel territorio,
dalla classe dei policheti sedentari, prigionieri in strutture da loro stessi create e con movimento limitato nei confini della struttura stessa.
I terebellidi presentano un corpo  vermiforme che resta infossato nel substrato e lunghissimi filamenti ispezionano il territorio circostante alla ricerca di cibo.
Il corpo del terebellide nuvola, vive  riparato nella anfrattuosità ed i “tentacoli” sono espansi nel limitrofo territorio alla ricerca di cibo da convogliare in un flusso d’acqua. Una osservazione attenta dei tentacoli ci farà appunto notare il passaggio di particella dall’apice al corpo dell’organismo sepolto.

NOME SCIENTIFICO Eupolymnia nebulosa
NOME COMUNE verme centobraccia, terebellide bianco, verme nuvoloso, verme tentacolato
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE coralligeno
PROFONDITA’ PREVALENTE 5-50 metri
CARATTERISTICHE il corpo vive protetto in fessure del substrato e le lunche braccia cercano nutrimento nelle immediate vicinanze fino a oltre 80 centimetri
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali
NOTE

TABELLA SISTEMATICA VERMI

TABELLA SISTEMATICA  ANELLIDI

TABELLA SISTEMATICA  POLICHETI

TABELLA SISTEMATICA  POLICHETI SEDENTARI

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.