Lug 262013
 
disidea-incrustans-01

La spugna disidea incrostante appartiene all’immenso phiulum dei Poriferi ed alla classe delle Demospongie.
I Poriferi noti anche col nome di Spugne, sono organismi sessili acquatici, soprattutto marini.
Sono organismi animali pluricellulari , però sono completamente privi di tessuti e gli organi sono del tutto assenti.
Possono essere da quasi trasparenti a vivacemente colorate e di forma variabile (incrostanti, massicce, arborescenti), con una simmetria raggiata oppure del tutto assente.
Il termine poriferi Poriferi deriva dal latino e significa letteralmente “portatori di pori”.
Sono organismi animali filtratori con sifoni inalanti ed esalanti.
I Poriferi si suddividono in quattro classi a seconda della natura dell’endoscheletro:
·Calcarea (Calcispongiae)
:Spugne calcareecon struttura ascon, sycon o leucon, di piccole dimensioni e frequenti a basse profondità.
·Hexactinellida (Hyalospongiae)-
:Spugne silicee o vitree con struttura sycon o leucon presenti ad alte profondità
·Demospongiae –
:Spugne silicee e/o con fibre di spongina con struttura prevalente leucon
·Sclerospongiae –
:Spugne coralline con fibre di spongina e spicole silicee su basamento calcareo prevalentemente tropicali in                      grotte o in ambienti oscuri
Per nostra semplicità tratteremo della prima e della terza classe sopra elencate e quindi delle Calcisponge e delle Demosponge.
Le demosponge presentano strutture formate da spicole silicee accatastate, legate a volte  da un collagene detto spongina. La forma è quanto mai la più varia, così come la colorazione.
La spugna disidea incrostante  tende allo sviluppo orizzontale su substrati duri in genere.

Continue reading »