Ago 222012
 
orata-06

L’Orata appartiene al philum dei Cordati, al subphilum dei Vertebrati, alla classe degli Osteitti all’ordine dei Perciformi,  ed alla famiglia  dei Sparidi.
Nel complesso troveremo per i pesci  che ci interesseranno due immense classi:
– pesci Condroitti
– pesci Osteitti
Alla classe dei pesci Osteitti appartengono tutti i pesci che possiedono uno scheletro osseo, una sola apertura branchiale per ciascun lato protetta da un opercolo e quasi sempre una coda con i due lati uguali.
Appartengono all’ ordine dei Perciformi svariate famiglie accomunate dalla presenza in tutte le specie di due pinne dorsali, la prima con raggi spinosi, la seconda molle. La rimanente parte del corpo è ricoperta da più scaglie a bordo seghettato (ctenoidi).
Il nome di perciformi , banalmente, si deve al fatto che tutti gli appartenenti a quest’ordine sono “fatti come il pesce persico” pesce peraltro di acqua dolce. Ci accorgeremo nelle nostre analisi che molte famiglie, al pesce persico non assomigliano affatto.
Gli Sparidi sono una famiglia comunissima nel mediterraneo, per lo più di comportamento gregario. Possiedono una unica pinna dorsale munita di raggi spinosi. La bocca è piccola, posizionata verso il basso del capo ed è dotata di robusta dentatura con evidenti incisivi e meno evidenti canini e molari.
Ormai  le orate  di allevamento intensivo ci fanno dimenticare l’eleganza e la fierezza di quelle che vivono a pieno la libertà del mare. Continue reading »