Ago 232012
 
Adriatico Riminese

Il serrano sacchetto  appartiene all’ordine dei Perciformi, alla famiglia dei Serranidi  ed al genere dei Serrani.
Appartengono all’ ordine dei perciformi svariate famiglie accomunate dalla presenza in tutte le specie di due pinne dorsali, la prima con raggi spinosi, la seconda molle. La rimanente parte del corpo è ricoperta da più scaglie a bordo seghettato (ctenoidi).
Il nome di Perciformi , banalmente, si deve al fatto che tutti gli appartenenti a quest’ordine sono “fatti come il pesce persico” pesce peraltro di acqua dolce. Ci accorgeremo nelle nostre analisi che molte famiglie, al pesce persico non assomigliano affatto.
Il nome dei Serranidi deriva dalla presenza di spine a dente di sega (serra in greco) negli opercoli. Tutte le specie sono ermafrodite: in alcune i singoli diventano maschi al completamento della loro maturità sessuale femminile (proterogini), in altre specie sono nel contempo maschi e femmine (sincroni).
Il serrano sacchetto, nonostante le piccole dimensioni si presenta sempre fiero e battagliero.

NOME SCIENTIFICO Serranus hepatus
NOME COMUNE sacchetto, sciarrano sacchetto
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE fondali rocciosi, sabbiosi, praterie di
posidonie
PROFONDITA’ PREVALENTE 10-70 metri
CARATTERISTICHE distinguibile dal cugino anzi dallo zio
(essendo molto più piccolo) cabrilla,
per un minor numero di bande verticali,
più larche con la penultina a forma di y
e per una macchia nera al centro
della pinna dorsale. A seconda
dell’inclinazione il fondo dell’occhio brilla
di verde acceso
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali con ottima possibilità di
avvicinamento data la sua indole
curiosa, sicura quando non anche
aggressiva per la difesa del suo territorio
NOTE

TABELLA SISTEMATICA  PESCI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese piramidi di miramare)

(adriatico riminese 2 paguro)

  

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.