Ago 232012
 
ricciola-16

La ricciola  appartiene all’ordine dei Perciformi ed alla famiglia degli Carangidi.
Appartengono all’ ordine dei Perciformi svariate famiglie accomunate dalla presenza in tutte le specie di due pinne dorsali, la prima con raggi spinosi, la seconda molle. La rimanente parte del corpo è ricoperta da più scaglie a bordo seghettato (ctenoidi).
Il nome di perciformi , banalmente, si deve al fatto che tutti gli appartenenti a quest’ordine sono “fatti come il pesce persico” pesce peraltro di acqua dolce. Ci accorgeremo nelle nostre analisi che molte famiglie, al pesce persico non assomigliano affatto.
La ricciola è un pesce carangide  per lo più gregario quanto mai curiosissima, ma pronta alla fuga ad ogni nostro incauto movimento. Potremo spesso notare  le ricciole giovani  (limoni di mare o limoncini) di una colorazione più o meno dorata, sostare nascondendosi sotto la chiglia delle imbarcazioni o comunque sotto oggetti galleggianti.

NOME SCIENTIFICO Seriola dumerili
NOME COMUNE ricciola
NOMI LOCALI limoncello (stadio giovanile)
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE a mezzacqua in prossimità di secche
e relitti
PROFONDITA’ PREVALENTE dai 20 ai 70 metri
CARATTERISTICHE specie gregaria in sciami di alcuni
individui
CURIOSITA’ i giovani con forte predominanza di
colore giallo, tendono a nascondersi
a volte sotto oggetti galleggianti fissi
o alla deriva.
POSSIBILITA’ DI INCONTRO sporadica per le sue abitudini nomadi
e di continua caccia
NOTE

TABELLA SISTEMATICA  PESCI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese piramidi di miramare)

 

  

  

  

  

  

  

  

  

  

 

 

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.