Ago 232012
 
rana-pescatrice-15

La rana pescatrice  è un pesce che appartiene  al philum dei Cordati, al subphilum dei Vertebrati, alla classe degli Osteitti  e all’ordine degli Lofiformi.
Nel complesso troveremo per i pesci  che ci interesseranno due immense classi:
– pesci Condroitti
– pesci Osteitti
Alla classe dei pesci Osteitti appartengono tutti i pesci che possiedono uno scheletro osseo, una sola apertura branchiale per ciascun lato protetta da un opercolo e quasi sempre una coda con i due lati uguali.
Nell’ordine dei Lofiformi troviamo soltanto la rana pescatrice. Il loro corpo è depresso, con bocca larghissima, e altra particolarità sono i primi raggi della pinna dorsale allungati. Il primo di questi raggi è molto lungo e dotato di una “bandierina” sfrangiata. Vivono per lo più immobili a volte insabbiati,  muovendo in avanti la loro bandierina atta a trarre in inganno di esca, ignari pesci, risucchiati rapidamente dall’apertura improvvisa della bocca.
La rana pescatrice, al ristorante è conosciuta, suo malgrado, come coda di rospo.

NOME SCIENTIFICO Lophius piscatorius
NOME COMUNE rana pescatrice, rospo
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE fondali fangosi o detritici
PROFONDITA’ PREVALENTE 10 – abissi
CARATTERISTICHE oltre al mimetismo , per la caccia usa una apposita esca a mò di canna da pesca
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO sporadiche per ciclicità stagionale. Difficile da individuare ma indifferente ad ogni forma di avvicinamento
NOTE

TABELLA SISTEMATICA  PESCI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle


Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.