Ago 102012
 
Adriatico Riminese

Il pesce balestra   appartiene al philum dei Cordati, al subphilum dei Vertebrati, alla classe degli Osteitti all’ordine dei Tetradontiformi.
Nel complesso troveremo per i pesci  che ci interesseranno due immense classi:
– pesci Condroitti
– pesci Osteitti
Alla classe dei pesci Osteitti appartengono tutti i pesci che possiedono uno scheletro osseo, una sola apertura branchiale per ciascun lato protetta da un opercolo e quasi sempre una coda con i due lati uguali.
I Tetradontiformi sono pesci di buona mole con robuste ossa mascellari che formano una sorta di becco. L’indole è scontrosa e nel contempo fiera. Conducono vita gregaria in piccoli gruppi, ma vita di coppia nella fase di corteggiamento, deposizione e schiusa delle uova. Non è raro rinvenire rappresentanti di questo ordine in acque libere, all’ombra di oggetti galleggianti.
Il pesce balestra è pesce estremamente aggressivo se avvicinato nel periodo della schiusa delle uova.

NOME SCIENTIFICO Balistes capriscus
NOME COMUNE balestra
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE relitti fissi o galleggianti liberi, fondali rocciosi
PROFONDITA’ PREVALENTE 10-50 metri
CARATTERISTICHE di carattere battagliero ed aggressivo se disturbato nel periodo della cova delle uova
CURIOSITA’ lo stadio giovanile presenta livree macchiettate e colorate
POSSIBILITA’ DI INCONTRO rare, ma quando capita di incontrarlo, manifesta confidenza e curiosità
NOTE 

TABELLA SISTEMATICA  PESCI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese piramidi di miramare)

(adriatrico riminese 6 relitto benvenuto)

(adriatico rim inese 2 relitto del paguro)

 

  

 

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.