Mar 252013
 
adriatico riminese 04

Il nemertino marginato appartiene gruppo dei Vermi, al philum dei Nemertini, alla classe degli Anopli ed alla sottoclasse degli Heteronemertini.
Il termine Vermi è generico ed usato in questa nostra analisi quale catalogo di comodo per indicare una grande varietà di
organismi che si presentano simili con un corpo allungato e flessibile. .
Suddivideremo le poche specie di vermi da noi subacquei conosciute in cinque philum :
anellidi
platelminti
nemertini
sipunculudi
echiuridi
I nemertini presentano, ad una nostra superficiale osservazione le stesse caratteristiche dei comuni anellidi.
I nemertini hanno però la caratteristica di possedere una proboscide estroflessibile atta alla cattura del cibo.
Altra caratteristica è quella della capacità rigenerativa, dalla quale deriva anche la riproduzione per via asessuale con la
frammentazione del corpo. Il corpo dei nemertini è molto allungato,leggermente appiattito dorso-ventralmente, motivo per cui vengono chiamati vermi a nastro.
La classe degli anopli raccoglie i nemertini che hanno  proboscide inerme in contrapposizione all’ altra classe degli Enopli, con proboscide armata di stiletti.
La sottoclasse (per alcuni autori ordine) degli heteronemertini indica specie i cui rappresentanti sono muniti di un derma molto spesso, con  tre strati di sostanza  muscolare fibrosa consistente.
Il nemertino marginato è un organismo di aspetto vermiforme molto appiattito.

NOME SCIENTIFICO Cerebratulus marginatus
NOME COMUNE nemertino marginato
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE substrati sabbiosi costieri
PROFONDITA’ PREVALENTE dalla superficie a pochi metri
CARATTERISTICHE
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali in situazioni di immersione notturna
NOTE

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese 4 scogliere di costa)

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.