Ago 212012
 
Adriatico Riminese 2

La musdea  è un pesce che appartiene  al philum dei Cordati, al subphilum dei Vertebrati, alla classe degli Osteitti  e all’ordine degli Gadiformi.
Nel complesso troveremo per i pesci  che ci interesseranno due immense classi:
– pesci Condroitti
– pesci Osteitti
Alla classe dei pesci Osteitti appartengono tutti i pesci che possiedono uno scheletro osseo, una sola apertura branchiale per ciascun lato protetta da un opercolo e quasi sempre una coda con i due lati uguali.
I Gadiformi si distinguono per avere la pinna ventrale in posizione avanzata rispetto alle pettorali.
La musdea è un gadiforme munito  di unico barbiglio sul mento che ama vivere in anfratti o comunque siti  riparati ed è in questi siti che riusciamo ad avvicinarla. Apparentemente lenta nei movimenti, la musdea  al contrario è rapidissima nella fuga verso l’anfratto conosciuto se il  nostro avvicinamento diventa troppo deciso.

NOME SCIENTIFICO Phycis phycis
NOME COMUNE musdea bianca
NOMI LOCALI mustela (liguria) pesce topo (romagna)
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE scogliere e fondali rocciosi confinanti con distese di sabbia o fango
PROFONDITA’ PREVALENTE 5-250 metri
CARATTERISTICHE unico barbiglio sul mento, pinne pelviche a forma di filamento bifido
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali
NOTE

TABELLA SISTEMATICA  PESCI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese 2 paguro)

 

  

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.