Ago 292012
 
stella-martasteria-17

La martasteria  appartiene al philum degli Echinodermi e alla classe degli Asteroidei.
Gli Echinodermi sono organismi bentonici caratterizzati dalla presenza di uno “scheletro” calcareo  formato da piastre , saldate o articolate, posto sotto l’epidermide detto dermascheletro, spesso rivestito di tubercoli o spine presenza che da il nome al philum. Altra caratteristica di tutti gli organismi del philum è la cosiddetta simmetria pentamerale; il corpo è cioè suddiviso in cinque  settori disposti attorno ad un asse centrale. Ed è forse questa la caratteristica che ha  indotto gli studiosi  a comprendere nello stesso philum organismi dall’aspetto tanto diverso. Troviamo in questo philum cinque classi:
– crinoidei
– oloturioidei
– ofiuroidei
– asteroidei
– echinoidei
Gli asteroidei sono universalmente conosciuti come stelle marine. Le stelle marine sono organismi dal corpo  piatto a forma di disco, protetto da piastre calcaree incernierate al sistema muscolare. Dal disco si dipartono cinque o più braccia. Un solco nella parte mediana inferiore di ogni braccio, raccoglie i pedicelli atti  alla deambulazione. E’ nota  la capacità rigenerativa delle braccia delle stelle marine.
La stella martasteria è una stella bitorzoluta di buone dimensioni, irta di placche.

NOME SCIENTIFICO Marthasterias glacialis
NOME COMUNE martasteria, stella carrarmato
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE fondali rocciosi e detritici ricchi di alghe e praterie di posidonie
PROFONDITA’ PREVALENTE 0-150 metri
CARATTERISTICHE gli esemplari di questa specie ben evidenziano i pedicelli
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO discrete
NOTE

TABELLA SISTEMATICA ECHINODERMI

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle


(adriatico riminese 2 paguro)

(adriatico riminese 7 relitto dell’anni)

a

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.