Ago 142012
 
Litorale riminese

Il cormorano è un uccello appartenente all’ordine dei Pelacaniformi.
Nel nostro peregrinare continuo alla ricerca di siti di immersione trascorriamo buona parte del nostro tempo in siti “terrestri” nel pre e nel post immersione. A completare il quadro delle forme di vita che abbiamo visto o che andremo a vedere, ci pensa l’animato, variopinto e a volte rumoroso,  mondo degli uccelli.
Abbiamo qui tentato di elencare le specie di uccelli che trascorrono parte o l’intera vita a stretto contatto con il mare o con le sue  sponde, insenature, baie e lagune.
Esamineremo per questo motivo le specie appartenenti ai seguenti ordini:
-anseriformi
-caradriformi
-ciconiiformi
-fenicotteriformi
-passeriformi
pelacaniformi
-podicipediformi
-procellaridi
I pelacaniformi raggruppano uccelli acquatici, appartenenti, nel nostro mare, a due famiglie ora comprese nell’ordine dei suliformi.
Il cormorano, di dimensioni maggiori del cugino maramgone dal ciuffo, è un abile cacciatore acquatico ma, a differenza del cugino , solo nei primi metri dalla superficie.

NOME SCIENTIFICO Phalacrocorax carbo
NOME COMUNE cormorano
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE porti, scogliere,foci
PROFONDITA’ PREVALENTE
CARATTERISTICHE a differenza del marangone limita le sue apnee di caccia a pochi metri dalla superficie
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normale
NOTE 

TABELLA SISTEMATICA DEGLI UCCELLI MARINI

Clicca sulle immagini per ingrandirle

  

  

  

 

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.