Mar 262013
 
adriatico riminese 02

L’acciuga, meglio conosciuto come alice o sardone  è un pesce che appartiene  al philum dei Cordati, al subphilum dei Vertebrati, alla classe degli Osteitti  e all’ordine dei Clupeiformi.
Nel complesso troveremo per i pesci  che ci interesseranno due immense classi:
– pesci Condroitti
– pesci Osteitti
Alla classe dei pesci Osteitti appartengono tutti i pesci che possiedono uno scheletro osseo, una sola apertura branchiale per ciascun lato protetta da un opercolo e quasi sempre una coda con i due lati uguali.
I Clupeiformi sono pesci  con pinne a raggi molli, muniti di vescica natatoria comunicante con l’esofago, quindi capaci di immobilità verticale in qualsiasi quota, pur essendo pelagici migratori alla continua ricerca dello zooplancton di cui esclusivamente si nutrono e di cui seguono le migrazioni.
Le due famiglie conosciute, Clupeidi e Engraulidi subiscono un forte pressione di pesca, il che determina in zone un forte depauperamento
Il pesce acciuga è pesce gregario per lo più costiero, con capacità di sopportare variazioni di salinità, stretto cugino della sardina, pur avendo il corpo più slanciato e più cilindrico e quindi più snello di questa.

NOME SCIENTIFICO Engraulis encrasicolus
NOME COMUNE acciuga, sardone, alice
NOMI LOCALI
UBICAZIONE PREVALENTE intero mediterraneo
TERRITORIO ABITUALE acque libere
PROFONDITA’ PREVALENTE dalla superficie ai 50 metri
CARATTERISTICHE
CURIOSITA’
POSSIBILITA’ DI INCONTRO normali
NOTE

 

Clicca sulle immagini per ingrandirle

(adriatico riminese 2 paguro)

 

 

  

 

Condividi questo argomento

Sorry, the comment form is closed at this time.